Network Marketing

Il Network Marketing è cosa seria o fuffa come si suol dire ? Il network marketing, detto anche multi-level marketing, è un sistema di vendita ( l’articolo 5 della Legge 173 agosto 2005 rende illegali organizzazioni che “configurano la possibilità di guadagno attraverso il puro e semplice reclutamento di altre persone” oppure l’articolo 6 che vieta obblighi per il reclutato di corrispondere all’azienda somme di rilevante entità in assenza di una reale controprestazione al momento del reclutamento o per restare a far parte della struttura ) ideato in California tra il 1920 e il 1930 da due compagnie: California Vitamin Company ( ora Nutrilite ) e California Perfume Company ( ora Avon ) che tuttora sono vive e vegete.

Il sistema prevede un sistema di remunerazione non solo per le vendite che si ottengono direttamente ma anche da quelle generate dalle persone che si introducono e da quelle da loro introdotte con il ripetersi del meccanismo per diverse volte o livelli come appunto si chiamano. Tale sistema è poi stato usato ed è tuttora usato anche da organizazzioni che prevedono l’arricchimento personale tramite il versamento di una quota d’iscrizione dai propri affiliati con l’effetto del collasso delle stesse quando si arriva alla saturazione del mercato e questo è contrario alla legge citata all’inizio di questa breve guida.

In realtà tutte le strutture di vendita sono organizzate secondo schemi piramidali pensiamo alla filiera dove si parte dal produttore che si avvale di agenti che interagiscono con i negozianti che vendono ai clienti finali e dove gran parte del prezzo che si paga va a remunerare i vari livelli visti, il network marketing è organizzato similarmente con la differenza che in esso si può entrare con maggiore libertà a differenza della filiera appena vista dove ci si va a inserire con dei ruoli ben definiti. La legge inoltre prevede che fino a 5000 euro e per prestazioni continuative inferiori ai 30 giorni si possa operare in ritenuta d’acconto ed essendo inquadrati come venditori porta a porta non c’è l’obbligo dell’apertura di partita iva entro i limiti prima citati.

Per tutti gli articoli inerenti al network marketing t’invito a visitare la relativa sezione: network marketing